domenica 13 dicembre 2009

il dolore

Ovviamente è un gesto da condannare. Non ci si comporta così. Ma che ci si poteva fare, quello è uno psicolabile. Andava magari curato un po' di più o forse, appena gli girava, poteva capitare a chiunque. A Bersani o a Di Pietro o a me mentre prendo la metropolitana o alla casalinga di Voghera mentre va a prendere il pane. La differenza è nella persona colpita e si passa da cinque righe in cronaca a cinquemila prime pagine.
Mi spiace, però. Mi spiace per il gesto che non si fa, che non si deve fare. Il dolore è dolore e la sofferenza è sofferenza. Non si possono fare distinzioni. Il dolore del Premier è sempre del dolore, pur con tutta la mia poca stima, non perchè è lui vale di meno. Il dolore del Premier è come quello delle persone malate lasciate agonizzare su un lettino in prontosoccorso per giorni, è come quello delle persone ferite e uccise in Afghanistan o in Iraq da una guerra infinita, è come quello delle persone che non hanno da mangiare nè per sè nè per i propri figli, è come quello delle persone che dopo migliaia di kilometri di deserto cercano di vincere le onde del mare e le bastonate dei gendarmi libici italiani maltesi, è come quello delle persone che hanno perso il posto di lavoro e non sanno come tirare a fine mese, è come quello delle persone che non sentono di avere più futuro e se lo tolgono, è come quello delle persone che un futuro ce l'hanno ma lo perdono in una fabbrica schiacciati o arsi vivi o asfissiati, è come quello che un futuro lo costruiscono per sè e per gli altri ma gli viene tolto per un decimo di punto di indicatori macro-iper-mega-economici.
E' lo stesso dolore.
Beh, forse non proprio lo stesso.


Berlusconi aggredito da uno squilibrato: è in cura da dieci anni per i suoi problemi mentali.
Sostiene di essere il miglior Presidente del Consiglio degli ultimi 150 anni.

Berlusconi colpito con un souvenir del Duomo.
O mia bela madunina.

Berlusconi aggredito: oltre ferite lacero contuse, anche la frattura di un dente.
Speriamo che non sia quello del giudizio, altrimenti siamo fottuti.

Berlusconi aggredito: arrestato subito l'attentatore.
Nessun legittimo impedimento.

Berlusconi aggredito. Tac per il Premier.
Pure in ospedale, con i tac.

Berlusconi aggredito. Bonaiuti: Berlusconi temeva qualcosa.
Coscienza pulita, eh?

Iran, la minaccia di Khamenei: "L'opposizione sarà eliminata".
Che paura, per un attimo ho pensato che ce l'avesse con il PD... ma poi ha detto opposizione.

Kabul: vicesindaco arrestato per corruzione.
Toghe rosse in Afghanistan.

Gasparri: "Meno male che il Pdl c'e', cosi' abbiamo potuto dire e fare cose di destra".
Beh, a dir la verità, mancano ancora le bombe nelle banche e sui treni.

Ferrovie: Milano-Roma in 3 ore.
Se si riesce a sopravvivere agli scarafaggi e alle piattole.

sabato 12 dicembre 2009

quaranta e non più quaranta

Banca Nazionale dell'Agricoltura
Piazza Fontana
12 dicembre 1969
0 colpevoli

venerdì 11 dicembre 2009

niente so

Anche oggi non ho molto da dire: mi avvalgo della Facoltà di non rispondere. Anche se non ho frequentato, mi sembrava un buon corso di laurea. Purtroppo in questo periodo il corso è affollato di gente e Laura si è dileguata, non c'è, è andata via, Laura non è più a casa mia. Anche perchè non c'è mai stata, non l'ho mai conosciuta. Lo confesso. Davanti agli uomini e davanti a Silvio. Anzi, lo giuro... sulla sua testa.


Il boss Filippo Graviano: "Non conosco Dell'Utri".
Come dargli torto: anch'io mi vergognerei di certe amicizie.

Dell'Utri: "Mangano era un ottimo stalliere".
Riina un eccellente giardiniere e Provenzano un diligentissimo chauffeur.

Dell'Utri: "Per colpirmi hanno sputtanato il paese".
Non è che abbiano fatto molta fatica.

Il Premier: "Sono io quello che subisce attacchi violenti".
Di megalomania.

Il Premier e la Costituzione: "E' vecchia, la cambieremo".
Guarda che non puoi fare come con tua moglie.

Bondi: "Berlusconi ha aperto uno squarcio di verità".
Beh, io direi uno squarcio nella verità.

Cicchitto: "Il premier ha difeso l'ABC della democrazia".
ABC: Assolvere Berlusconi Comunque

Fini: "Occorre avere fiducia nella magistratura".
Io, ormai, spero solo nell'Apocalisse.

Altro editoriale del direttore del TG1 a protezione delle vicende giudiziare del Premier.
Se continua così, per empatia, gli crescono i capelli finti in testa.

giovedì 10 dicembre 2009

niente premessa

Niente premessa. Non ho tempo: me l'hanno rubato i magistrati che governano l'Italia.


Il Premier: "Coloro che credono in me si dicono 'Ma mamma mia dove troviamo uno che è forte duro con le palle come il Signor Silvio Berlusconi?'"
Ma perchè coloro che credono in te devono cercarne uno forte duro e con le palle? sarà mica l'effetto Marrazzo?!?

Il Premier: "I giudici veri sono quelli del secondo e del terzo livello".
Non è che forse ha confuso la Giustizia con Pacman?

Il Premier: "Da organo di garanzia, la Corte costituzionale è diventata organo politico".
Ma tra poco si trasformerà in AutoGrill.

La sovranità in Italia è passata dal Parlamento al Partito dei Giudici.
Io sapevo che era su un conto corrente alle Isole Cayman.

Violante: "Le parole di Berlusconi non son degne di un paese civile".
Difatti siamo in guerra... con l'Afganistan, con l'Iraq e con l'intelligenza.

Alfano: "Le dichiarazioni di Berlusconi sono ineccepibili".
Per uno che sniffa colla.

Franceschini: "Le parole di Berlusconi sono schiaffo alla dignita' nazionale"
Ce n'è ancora una?

Bonaiuti: "Il presidente Berlusconi ha detto nient'altro che la verita'"
Speriamo che prima o poi la racconti anche in tribunale.

Finocchiaro: "Lo show di Berlusconi è stato indecente e volgare"
Sta migliorando!

Cosentino: respinte la sfiducia e la richiesta d'arresto. La Camera chiude il caso.
Sotto una bella colata di cemento.

Maroni: "Sulla Riforma della Giustizia si è perso tempo".
Magari... io spero ancora nella sua prescrizione.

Alfano: "No a ritiro ddl su processo breve"
Bravo: la figura di merda va fatta fino in fondo.

Crisi. Banca Centrale Europea: "Basta misure di stimolo".
Ormai è troppo tardi: ha funzionato così bene che siam nella merda fino al collo.

Castelli: "Saviano è l'ennesimo professionista dell'antimafia".
Allora forse vi converrebbe imparare da lui e smetterla di fare come alla Corrida... dilettanti allo sbaraglio.

Obama: "La guerra è necessaria per la pace".
Faccio fatica a capire... ma, Barack, non è che sei stato troppo vicino a Silvio?

Influenza A. Fazio: "Probabile che il virus si ripresenti l'anno prossimo".
Se fa come il figlio di Bossi con la maturità, ce la ritroviamo ogni anno.

venerdì 4 dicembre 2009

identità

Chi può dire chi sono io? forse nemmeno io mi conosco, forse mi nascondo dietro ipocriti comportamenti e vuote idee, forse i miei atteggiamenti nascono dal voler tentare di assomigliare a qualcuno che mi piace, forse cerco solo di interpretare al meglio la mia parte, di protagonista della vita ora ancora su un gradino troppo basso per me, ma spero presto al vertice di una piramide fatta da altri adulanti adoratori alleati. Il copione non so chi me l'ha scritto, io recito, vado avanti, ogni tanto un po' a braccio, curioso di vedere come sarà la fine e, dopo la fine, il seguito, il secondo atto, il terzo e poi via via verso l'eterno. Ormai non mi ferma nessuno, non mi può fermare nessuno, non mi deve fermare nessuno, sono inarrestabile, sono irrefrenabile, sono immortale. Forse anche un po' immorale, ma chi se ne frega, tanto non mi serve una moralità tutta mia, mi basta quella condivisa con tutti, quella mostrata alla mia gentaglia che venera me che adora me che osanna me anche perché ho questa moralità, la loro stessa moralità. Io sono come loro, ma anche di più. Sono il loro sogno più nascosto, sono la loro anima nera, sono ciò che loro vorrebbero essere, sono il ritratto di Dorian Gray, sono il loro Faust. E mi adulano per questo. Ma io non invecchio e non muoio. Io sarò sempre qui. Sempre.


Spatuzza: Berlusconi e Dell'Utri han messo il paese nelle mani della Mafia.
Magari.

Spatuzza su Berlusconi e Dell'Ultri: queste son persone serie, non come i socialisti.
Azz... han fregato pure i mafiosi!

Berlusconi su Spatuzza: solo spazzatura.
Gli vorrà fare la fine di quella di Napoli?

Dell'Utri: "Spatuzza agisce per conto della Mafia"
L'ha pagato lui?

Berlusconi non può: salta un'altra udienza del processo Mills.
E' legittimamente impedito.

mercoledì 2 dicembre 2009

credo in un solo silvio

In questi giorni ho in testa continuamente una canzone... onda su onda il mare ci porterà, alla deriva, in balia di una sorte bizzarra e cattiva... non se ne va dalla testa, è sempre lì. Forse perché mi sembra che ormai le cose dette non abbiano più senso, non abbiano più un perché. Gente che si proclama liberale e vuole blindare il mercato, gente che per ridurre l'evasione utilizza i condoni, gente che crede nei giovani e poi ne butta 30 per classe con un insegnante precario, gente che crede nel futuro e nella ricerca e permette che una generazione di trentenni annaspi in miriade di call center, gente che loda l'industria italiana ma non fa nulla per la Fiat di Termini o l'Eutelia o il Sulcis, gente che per fare la pace va in guerra, gente che il lavoro è importante da morire, gente che usa la religione per i propri porci comodi per poi diventare porci non appena si chiudono le sacrestie, gente che davanti ad un minareto si erge come baluardo per il cristianesimo e fa lo stesso di fronte a dei poveri cristi sul gommone, gente che predica la libertà di pensiero e d'azione e poi limita quelle personali con leggi contro l'interruzione di gravidanza o la procreazione assistita.
Non credo di essere io il blasfemo se dico che io credo...


Credo in un solo Silvio, papi onnipotente,
creatore del polo e del pidielle,
di tutti i condoni visibili e invisibili,

Credo in un solo Signore re imperatore,
unigenito figlio di se stesso,
nato da Bettino prima di tutte le Mammì.

Fede da Silvio, PierSilvio da Silvio, Silvio d'Addario,
generato, non creato, dalla stessa sostanza del letame.

Per mezzo di Lui tutte le veline son state create.
Per noi uomini e per la nostra salvezza discese in campo
e per opera delle televisioni si è incarnato
nel seno della Vergine Italia e si è fatto da solo.

Fu trapiantato per noi e non fu più pelato,
salì sul predellino e fu sfottuto
e il terzo giorno è resuscitato secondo il Giornale
ed è salito a Palazzo Chigi e siede alla destra di Fini
e di nuovo verrà in Gloria per fregare i vivi e i morti
ed il suo Impero non avrà fine.

Credo nel TG4 che è Fede dà la lingua,
e lecca sia il Padre che il PierFiglio
e con il Padre ed il PierFiglio è adorato e glorificato
e ha parlato per mezzo dei decreti.

Credo la Verdania, una mafia cattolica e razzista.

Professo un solo scudo fiscale per il perdono delle evasioni
e aspetto la visita della finanza nella vita del mondo che verrà.
Amen.



Ligabue - Almeno Credo

giovedì 12 novembre 2009

pro-cesso breve

Nuova riforma. Vecchie abitudini. Processo breve, anzi brevissimo, anzi infinitesimo. Più o meno delle dimensioni del bosone di Higgs. C'è. Esiste. Ne sono sicuro. Però va provato. Servono esperimenti. Bisogna far andare uno dei firmatari di questa proposta al CERN. Che ne so, un Gasparri a caso. Al CERN. Magari lì riesce a trovare un senso a quello che ha firmato.


Processo Breve.
Pena certa: nessuna.

Cosentino rimane candidato per la Campania: "Ho visto il Premier".
Gli avrebbe anche donato le stimmate.

Statali: giuramento obbligatorio per i neoassunti.
In ginocchio davanti a sua altezza Brunetta.

Riforme del Pdl: la "ragionevole durata" è due anni.
Sarà necessario un Viagra di Stato.

mercoledì 11 novembre 2009

sgombero

Sgombero di qua e me ne vado di là. Mi tocca fare tutto da solo. Nessuno che mi obbliga, che mi caccia fuori di casa a calci o a potassi o a fosfori, nemmeno fosfori verdi. Anche se il verde si addice molto a queste cose, un po' come il nero. Sono un po' geloso: nessuno mi sgombera. Nemmeno un pochino. Nessuno mi caccia di qua per mandarmi là e poi mi sgombera da là per rimandarmi qua per poi rimandarmi là. Uffa. Che palle. Spero solo che anche questa storia finisca come deve finire. Spero nei piccoli segni. Spero che una rondine faccia primavera. Anzi una ronda faccia primavera.

Riforma della Giustizia: il primo firmatario è Gasparri.
Sarà una riforma che guarda lontano... non si sa dove, ma lontano.

Fini: "E' inopportuno candidare Cosentino".
Meglio farlo restare un semplice Sottosegretario all'Economia della Repubblica Italiana.

Gelmini e la maternità: "A casa neanche un giorno".
Guarda che non è facile come fare l'esame di stato a Reggio Calabria.

Il direttore generale della Fao, Jacques_Diouf: sciopero mondiale della fame per il diritto al cibo.
Sicuramente aderiranno oltre un miliardo di persone.

Il cadavere di Stefano Cucchi sarà riesumato.
Forse non avevano ancora finito di pestarlo.

Ischia, il bilancio della frana: un morto, cinquanta sfollati.
E zero Presidenti del Consiglio, zero Ministri... forse son troppo poche le vittime.

lunedì 9 novembre 2009

late night

E' tardi. E' ora di andare a letto. Spero solo che non ci sia traffico. Nè di droga. Nè di organi. Anche perché non so suonare. E poi non vado molto d'accordo con le sostanze stupefacenti: mi sorprendono più del dovuto, anche se io non devo niente a nessuno. A parte i soldi del mutuo alla banca. Magari un giorno si confondono e loro iniziano a darli a me. Non si sa mai... non l'ho mai saputo. E quindi nemmeno detto. Forse è per questo che non sono mai diventato Gieims Bond, zero zero settete, licenza di fare cucù dietro l'angolo. Beh, c'è sicuramente qualcuno più bravo di me a fare questo, meglio non accampare scuse... anche perché in tenda ci stanno sempre gli stessi.
Buon inverno.

Il Premier farà firmare ai parlamentari Pdl il documento sulla riforma della Giustizia.
Per poi sparire in una nuvola di zolfo.

Fini: "Nel Pdl, non mi piace il clima da caserma".
Preferisce la camerata.

Santanchè "Maometto pedofilo".
Prossimamente, Buddha cannibale, Confucio spacciatore, Mosè scafista.

domenica 8 novembre 2009

quasi

E' quasi Natale. Anzi, quasi è Pasqua. Forse no. L'importante è scambiarsi gli auguri. Mi sa che ne abbiamo tutti bisogno.


Gasparri frena il Carroccio: "Due governatori alla Lega mi sembrano una pretesa eccessiva".
Forse si accorderanno su un governatore e una velina.

Terremoto: due scosse in Sicilia.
I geologi tranquilli: è solo il Pdl che si sta spezzando in due.

Bersani proclamato segretario: noi, alternativa.
Alternativa... ad una vera opposizione.

Bersani: non credo al partito di uno solo, voglio un collettivo di protagonisti.
Contattati George Clooney e Johnny Depp.

Da gennaio Costanzo lascia Mediaset.
Forse seguirà Rutelli nell'UDC.

In Italia 700 mila persone malate di influenza A.
E una di megalomania cronica.

Austria, in vendita la casa dove nacque Hitler.
Un ignoto ammiratore vorrebbe acquistarla e costruirgli a fianco un vulcano e una necropoli etrusca.

venerdì 6 novembre 2009

spunti

...o sputi.


Casini: alle Regionali l'Udc correrà da sola.
Ma magnerà in compagnia.

Ocse: l'economia dell'Italia è in espansione.
Come l'Universo, dopo il Big-Bang.

L'Ocse: forti segnali di crescita.
Stavolta è merito del Cialis.

Il super-carcere di Pianosa non verrà riaperto.
Non ce n'è bisogno: a breve è previsto un altro lodo Alfano.

Il governo: il crocifisso resta nelle aule italiane.
Prima di essere rispedito in Libia.

Maroni: "Stiamo predisponendo un piano contro la mafia in dieci punti che presenterò al Presidente del Consiglio nelle prossime settimane".
Guarda che l'ha già fatto Repubblica, ma Lui non ha risposto.




Samuele Bersani - Un periodo pieno di sorprese

ritorno

...e riparto.

10 domande di Repubblica: Berlusconi risponde a Vespa.
Io comincio a sperare: se la moglie gli chiede gli alimenti, magari i soldi li dà a me.

10 domande di Repubblica. Il PD: "Il Premier venga in Parlamento".
Che schifo! già mi fa senso pensare a una cosa del genere sul lettone di Putin...

Il Premier: "Non ho avuto una relazione con Noemi".
Forse se l'è solo trombata...

Il Premier: "Mai pensato al Quirinale".
A parte durante i riti voodoo con bamboline a forma di Napolitano.

Il Premier riapre a Casini.
Di solito, di notte lo fa dormire fuori sullo zerbino.

Tasse, il Tesoro frena la maggioranza "No a riduzione, solo correzioni".
Al rialzo.

Tremonti apre al mini-taglio delle tasse.
E poi richiude subito: credeva fosse quello della pizza.

D'Alema ministro Ue, stop dall'Est. La Polonia: un problema il suo passato comunista.
D'Alema è stato comunista? mi sa che è la volta buona che comincio a credere agli UFO.

Corte dei Diritti umani di Strasburgo:"Via il crocefisso dalle scuole".
Forse potrà rientrare con lo scudo fiscale.

Allerta meteo per il Centro-Sud, in arrivo temporali e forti venti.
A L'Aquila manca solo l'epidemia di scarlattina, ma forse qualcuno ci ha già pensato.

lunedì 26 ottobre 2009

begin

E' ricominciata la settimana. Sett.

Sospeso don Santoro, il prete che ha spostato una donna nata uomo.
Ha fatto un uso criminoso dell'istituto del matrimonio.

Marrazzo per un rapporto pagò 5 mila euro.
E' uno scandalo: come insegna Qualcuno, la tariffa è duemila!

Il Premier colpito dalla scarlattina.
E' la peggiore malattia degli ultimi 150 anni.

Rutelli:"Andrò con Casini, ma non sarò solo".
Ci mancava pure l'ammucchiata.

Dopo averli lasciati per giorni in balia del mare, soccorsi i 224 clandestini.
Il PD denuncia: colpa del Governo... se non han potuto votare alle Primarie.

domenica 25 ottobre 2009

end

E' finito il weekend. End.


Bossi: "Il Governo è solido, siamo tutti nella stessa famiglia".
La stessa di Mangano.

Bossi: "Il Veneto alla Lega".
Salò agli ex-AN e la Kamchatka a Bondi.

Calderoli: "Contro Tremonti complotto dei poteri forti"
Brunetta sarebbe un potere forte?!?... siam caduti proprio in basso...

La Lega: "C'è rischio governicchi".
Finalmente una buona notizia...

Il leader di Confindustria: "E' conclusa la fase di emergenza, la caduta libera è finita".
Sciac!

Pd, Bersani è il nuovo segretario. Franceschini: "Un giorno di festa".
Come dargli torto: probabilmente non ne poteva proprio più.

Bersani: "Le primarie hanno risvegliato la nostra gente".

E se adesso si accorgono di chi siete, son cavoli vostri.

Orrore in Iraq, oltre 100 morti.
Forse gli abbiamo esportato troppa democrazia.

sabato 24 ottobre 2009

fermi

Rotola indietro il mondo, verso un centro aggregatore. Tutti lì, finiremo tutti lì. Tutti insieme. A volerci bene. Vicini. Stretti. Gli uni agli altri. Anche se gli altri un po' mi stanno sulle balle. Ma tanto lì si deve stare. Al centro. Stretti. Molto stretti. Fermi. Immobili. Senza far nulla. Anzi, stando fermi. Fermi. Senza poter andare nè di qua nè di là. Si potrebbe andare un po' a sinistra. O un po' a destra. Così, tanto per vedere. Così tanto per cambiare. Ma non si può. Si deve stare fermi. Stretti. Altrimenti ci occupano il posto. Ci rubano il posto. Il nostro posto. La nostra storia. Beh, a dirla tutta, la storia si rivolterebbe se sapesse come siamo finiti. Fermi. Stretti. E fermi.


Il Pdl al PD: "Bicamerale sulla Giustizia".
Il Premier prepara il lettone.

Il caso Tremonti agita il governo. Bossi: "Lo protteggerò io".
C'è tutta la filiera: dopo gli utilizzatori finali e le escort, pure i protettori.

Tremonti: "Basta guerriglia contro di me".
Tanto andrà come al solito: ci saranno soprattutto vittime civili.

Domani le Primarie Pd.
Sarà finito il periodo di trans-izione?

Torna l'ora solare.
Il Premier contrario: l'unica salvezza è il nucleare.

giovedì 22 ottobre 2009

vista

No, non sono partito per la Russia, non sono andato a trovare il mio amico Vladimir, nè ho annullato la cena con il re di Giordania. Ho semplicemente avuto da fare. Un po' troppo. Vabbè. Finche ce n'è.

Inchiesta a Napoli sulle assunzioni pilotate all'Arpa. Mastella:"Mai preso una lira".
Dal 2002 c'è l'euro.

Su Facebook a migliaia nel gruppo "Uccidiamo Berlusconi".
Il Premier tranquillo: tanto dopo tre giorni, resuscito.

Il Premier in visita privata da Putin.
Dopo il successo del lettone, vorrà anche il resto della camera.

Messaggio del Premier dalla Russia: "Aboliremo l'Irap".
In Russia.

Bossi difende Tremonti: "Non si tocca".
Gli è calata la vista solo perchè ha studiato molto.

lunedì 19 ottobre 2009

bec tu de fiuciur

Ritorno al futuro. Ebbene sì. Ho viaggiato nel passato e adesso son tornato nel futuro. Ci son stato fino a ieri. Ero tutto rosso e sapevo di pomodoro. Mi chiamavano tutti Arnaldo. Ero imperfetto. Meglio imperfetto che trapassato. Mi trovavo in una landa remota, molto remota, governata da uno spietato sovrano, Re Mota. Governava con superbia e accidia (che non so cosa sia, ma dev'essere brutta). Non c'era libertà e non si poteva nemmeno guardare novantesimo minuto la domenica sera. Una tragedia. Son scappato. Nel futuro. Ora sì che sto meglio. Con le mie leggi e i miei diritti. Beh, a pensarci bene, l'unico diritto rimasto è quello di Federer. E non ho nemmeno novantesimo. Anche perché è lunedì. La tristezza pervade il mio essere.
Nota per il lettore: quello che ho scritto non ha molto senso se non lo leggete con il tono giusto. Potete capirlo meglio se rileggete tutto con il tono che Verissimo utilizzerebbe per raccontare la spassosissima storia di Jolanda de Puzzileta e della sua carota parlante o il dramma di Eufemio Gaudinor e le sue dita plissettate.


Bagnasco: "Dietro ogni 'no' della Chiesa c’è sempre e ancor prima un sì, ben più grande e impegnativo"
Depositato su un conto cifrato dello Ior.

Tremonti: "La mobilità di per sè non è un valore".
Senza sfruttamento e vessazioni, che divertimento c'è?!?

Tremonti: "Il posto fisso è la base su cui costruire una famiglia".
Sarà per questo che ultimamente si preferisce andar a puttane?

Afghanistan, migliaia di voti annullati per brogli.
Al ballottaggio, Karzai affronterà Karzai.

Spazio. Scoperti 32 nuovi pianeti all'esterno del Sistema Solare.
Forse, su uno di essi, l'ultimo elettore PD.

Pier Premier: "A parte la scorta, penso che in famiglia abbiamo sempre avuto una vita che si può definire normale".
Anche tu cassa-integrazione più mutuo da pagare?

Il Premier: "Venezia avrà presto un'opera epocale e colossale che la salverà dall'acqua alta".
Un ponte fino a Reggio Calabria.




John Lennon & Chuck Berry - Johnny B. Goode

giovedì 15 ottobre 2009

pianista o piazzista

Fa freddo. L'inverno sembra già arrivato, anche se siamo ad ottobre. Sarebbe bello adesso andare in crociera oppure in vacanza al mare. In campeggio, no, meglio di no. Ci son stato troppo. Meglio la crociera. Che poi non sai mai chi puoi incontrare su una nave da crociera. Un pianista. O un piazzista. A voi la scelta.


Il Premier: "Il mio gradimento in questo momento è al 68,7%".
A L'Aquila, meno tre.

Il Premier: "La cosa migliore è essere amati e io faccio di tutto per essere amato".
Con assegni o contanti?

Bankitalia: "Dallo scudo possibili effetti negativi su imposte future".
Tremonti smentisce: futuro? non è previsto nessun futuro.

Nasce la «Banca del Mezzogiorno». Tremonti: "Non sarà un carrozzone".
Peccato: il capo clown c'è già.

Ponte sullo Stretto, Matteoli:"I cantieri termineranno nel 2016".
Per poi riaprire il 2018.



mercoledì 14 ottobre 2009

fuori

Altro giro altro regalo. Si continua con le dichiarazioni d'intenti. Grandi progetti. Grandi idee. Grandi prospettive. Grandi cantieri. Grande futuro. Son proprio tranquillo in questi giorni. Mi sento rassicurato. Me ne sto al caldo della mia casetta, sotto tante coperte e guardo fuori. Son tranquillo, ma non esco. Non si sa mai. Magari c'è fuori qualcuno che vuole entrare. Perchè poi? perchè vuole entrare proprio qui? e perchè non se ne sta là fuori? nella sua casa, o nella sua tenda, o nella sua scuola fredda, o sul tetto della scuola, o nella portineria della sua fabbrica chiusa, o in mezzo ad una strada a bloccare il traffico, o sui binari a bloccare i treni. Che se ne stia lì. Tanto se è lì, ci sarà pure un motivo.
E poi. Perchè devo uscire? io sto bene. Qui. Al caldo. Poi fuori ci sono quegli altri. Quelli che fanno le grandi opere, forse. Quelli che hanno grandi idee, forse. Quelli che hanno un grande futuro, forse.
Meglio che non esco: si sta così bene qui. Senza quelli là fuori. E senza quelli con il grande futuro.
Me ne sto qui. E non faccio nulla.
Punto.
E spero. Spero come tante altre milioni di persone. Spero che non succeda mai a me. E perché dovrebbe succedere proprio a me? io sono uno qualunque. Proprio uno qualunque.


Un miliardo di persone soffre la fame.
Il Premier: subito villette antisismiche per tutti.

Affossato alla Camera il ddl sull'omofobia. L'Onu:"E' un passo indietro".
Più che un passo indietro, mi sembra un passo dell'oca.

Il Premier "A dicembre cominceremo a realizzare un'altra importante costruzione per la Sicilia".
Un nuovo vulcano come a Villa Certosa? o una necropoli etrusca?

Il Premier "La Sicilia è una regione che dobbiamo rendere italiana al cento per cento".
al 100%?!? e che se l'era venduta Tremonti?

Il Premier su Alitalia "La sfida sta per essere vinta".
Qualche aereo potrebbe arrivare... prima o poi.

Fini frena il Premier "No ai PM sotto altri poteri".
Il Premier: l'importante è che io stia sopra e che ci sia il lettone di Putin.

Allarme Ue: "I conti dell'Italia sono insostenibili". Tremonti "Sono dati già noti".
Mi rende più tranquillo sapere che Giulio è conscio che siamo nella cacca.

L'Aquila: sulle 2000 tende arriva il maltempo.
Visto che il maltempo non piglia per il culo i terremotati, non è prevista la diretta a Porta a Porta.

lunedì 12 ottobre 2009

marchio registrato

Ho poco tempo e troppa fame, diceva qualcuno. Io per ora ho solo poco tempo. La fame mi potrebbe venire se qualcuno (con la q, o il cu, maiuscola) si accorgesse delle mie battute. Però per stasera il mio tempo è già scaduto. Devo andare a letto. Domani è un giorno lungo e duro. No, scusate, duro è un marchio "italiano" registrato. Me ne scuso.


Il Premier agli imprenditori brianzoli "Voi pensate a creare benessere, per la libertà e la democrazia 'ghe pensi mi'".
Se prendono esempio da te, mi sa che è la volta buona che va tutto a puttane.

Il Premier "I primi ministri stranieri mi dicono che io sono un duro".
Silvio, ripassa: asshole vuol dire un'altra cosa.

Il Premier attacca i magistrati "Ci sono frange della magistratura che mi attaccano da 15 anni".
E' una vergogna: nemmeno uno che sia riuscito ad ingabbiarlo.

Il Premier invita alla ribellione generalizzata contro Repubblica.
Prossimamente Brunetta sarà Robespierre e Calderoli Masaniello.

Il Premier chiede di ribellarsi all'agire anti-italiano.
Ha ragione. Basta escort. No alle entreneuse. Solo e soltanto mignotte.

domenica 11 ottobre 2009

un'emozione da poco

C'è una ragione che cresce in me e l'incoscienza sparisce. Sparisce. Forse l'ha portata via qualcuno. Oppure si è dileguata nel fango o nella pioggia di Messina. Pioggia che finisce nel mare. Dove altre persone si perdono per sempre. O vengono ritrovate e riportate al di là di quell'acqua, dove li attende dolore e persecuzione.
Io non vedo più la realtà. Non la voglio vedere, mi sembra sempre più un sogno, di quelli che si fanno dopo aver mangiato i peperoni ripieni di cipolle. Di quelli che ti svegli con il mal di testa e non sai se sei nel tuo letto o sotto una tenda tra rovine e prese per il culo.
La mia incoerenza, pensare che vivrei benissimo anche senza. Dovrei lasciarmi andare e scappare da questo posto, pieno di approfittatori e procacciatori, pronti a vendersi la propria famiglia e a tradirla con la prima mignotta di passaggio. La prima no. Probabilmente gli andrebbe bene anche la seconda o la terza. Alla faccia di chi si fa il primo o il secondo o il terzo turno in fabbrica. O di chi non può nemmeno farlo e non vede nemmeno un primo a pranzo. Perchè è ultimo e ultimo rimane. Con l'unica consolazione di un sogno. Il sogno di festini che non saranno mai suoi. Di soldi che non potrà mai avere. Di ville che fa fatica anche a sognare. Di auto che vede solo passare ma non prenderà mai.
"Un'emozione da poco" è proprio una bella canzone.

La Marcegaglia: "Il Governo vada avanti, ma dobbiamo in qualche modo salvaguardare il capo dello Stato".
Insieme al panda albino e alla lince europea.

Funerali di Stato a Messina. Il Premier: "Subito nuove case, una ricostruzione molto rapida come in Abruzzo"
Così rapida che nessuno l'ha vista.

Il Premier: "Sono in assoluto il maggiore perseguitato dalla magistratura di tutte le epoche di tutta la storia degli uomini in tutto il mondo".
Compreso quello degli elefanti rosa volanti e dei calmari parlanti vestiti da camerieri.

Il Tar Lazio commissaria il ministro Gelmini sulle graduatorie dei precari.
Rimandata ad ottobre con rischio bocciatura.

Il Premier "La stampa estera sputtana il premier, la democrazia e il nostro Paese".
Beh, con tutto quello che hai fatto, ci va già bene.

Il Premier "La stampa estera sputtana il premier"
La D'Addario reclama il copyright.

Il Premier: "Non credo che si possa consentire di rivolgere infamie, improperi, insulti e volgarità a un premier eletto direttamente dal popolo"
No, no, si può, si può.

Il Premier: "Nessun Governo ha mai fatto quanto questo nel contrasto alla mafia".
...e a favore dell'ndrangheta e della camorra.

Il Premier: "Mi sono chiesto cosa davvero sia cambiato dal 1993, quando l'intervento della magistratura fece fuori tutti i partiti e tutti i protagonisti di quei partiti furono costretti a lasciare. Mi sono risposto che oggi, di diverso, c'è il fatto che abbiamo il consenso del 68% degli italiani e il fatto che abbiamo il Popolo della libertà: insomma di diverso ci siamo noi".
Esatto. Il resto è rimasto come prima: c'è proprio lo stesso marciume.

Il Premier: "Il Governo sta lavorando a una riforma con la quale permetteremo le intercettazioni soltanto in presenza di reati gravi".
Come la critica al Premier, il mancato insulto agli oppositori del Premier o l'assenza all'adorazione della Santissima Sua Emittenza.

Il Premier: "Ci sono giornali stranieri, imbeccati da certa stampa italiana, che muovono solo accuse assurde, ridicole, che fanno male all'Italia".
E' vero: ma, capisci, è difficile nascondere il fatto che sei Presidente del Consiglio.

Il Premier: "In questa campagna contro di me c'è anche il ritorno a un possibile coinvolgimento a fatti di mafia di venti e passa anni fa".
E' proprio brutto vivere con la coscienza sporca.

Scioccante confessione di Emanuele Filiberto: "Ho provato la droga, ma quello che mi ha salvato e' il grande rispetto che ho per la mia famiglia".
Grande rispetto? la dose dev'essere stata un po' troppo forte.

Napolitano: "Gli incidenti sul lavoro inaccettabili per la società civile"
Quindi sono perfetti per l'Italia.

Il se­natore del PDL, Lucio Malan, ha presentato un disegno di legge per rein­trodurre l'immunità.
Non so se può servire, visto che avete già l'immunità alla decenza.


Anna Oxa - Un'emozione da poco

La Russa risponde a Gino Strada che ha criticato le autorita' italiane per avere investito denaro nella guerra in Afghanistan che sarebbe potuto essere speso per la costruzione di decine di ospedali: "Non merita una risposta da parte mia, siamo abituati alle cose che dice".
Caro Ignazio, io invece non voglio abituarmi alla deficenza. Indovina quale?

giovedì 8 ottobre 2009

di quelli che

Lui imperversa. Io ho altro da fare. E dovrebbe averne da fare anche lui se veramente gli importasse dell'Italia. Di quelli nelle tende. Di quelli sotto il fango. Di quelli sui carroponte. Di quelli che nemmeno sul carroponte ci possono andare. Di quelli che non possono andare ad insegnare a scuola. Di quelli che non possono andare a scuola. Di quelli che a scuola ci vanno ma gli cade in testa. Di quelli che a scuola ci sono andati per anni e adesso campano per con 1000 euro al mese per scoprire cose straodinarie. Di quelli che sono soli. Di quelli che sono vecchi. Di quelli che sono stanchi. Degli italiani. Però il settanta percento lo sostiene. Beh, se permette tutto ciò, se gli va bene tutto questo, è un settanta percento di cacca. Ah, ovviamente, con tutto il rispetto per la cacca.

Il Premier alla Bindi: "Lei è più bella che intelligente".
Tranquillo, tanto non te la dà lo stesso.

Il Premier insiste: "Gli italiani vedranno di che pasta sono fatto".
Strozzapreti? bavette? o bigoli?

Il Premier: "Farò vedere chi sono".
Attraverso un roveto ardente o con un occhio in mezzo ad un triangolo?

Il Premier: "Ho dei nervi d'acciaio. Non vi preoccupate. Smonterò tutto".
Mi sa che ci sta già riuscendo.

mercoledì 7 ottobre 2009

il giuoco dell'estate

Anche oggi in ritardo rispetto a tutte le tabelle di marcia. Così in ritardo, che quando son partito le tabelle erano ancora acerbe. E adesso? adesso mi tocca mangiarle. Oppure ci faccio una marmellata. Una conserva. Avrei però bisogno di un consiglio, di un consulto... o di una Consulta. Meglio di no, visto che da oggi va di moda il nuovo giuoco dell'estate (anche se è autunno): insulta la Consulta. All'insulto più originale, una tenda per la villeggiatura come i fortunati terremotati oppure un carroponte su cui arrampicarsi per conservare il vostro misero lavoro. Ecco. Invece di conservare le tabelle, forse mi conviene provare a tentare di tenermi stretto il mio lavoro.

Lodo Alfano illegittimo: il Premier "Vado avanti".
Bravo, poi giri a sinistra, duecento metri e sei a San Vittore.

Lodo Alfano illegittimo: in due processi il Premier torna un imputato normale.
Negli altri, un imputato fantasma.

Lodo Alfano illegittimo. Il Premier: "Era impossibile che con 11 giudici di sinistra passasse questo lodo".
Silvio, visto che ce n'è bisogno e sai come si fa, ne potresti acquistare qualcuno... ovviamente, per la difesa del Milan.

Lodo Alfano illegittimo. Il Premier : "Ci prendono in giro anche con gli spettacoli comici".
No, Silvio, guarda che non è uno spettacolo comico: è il Ministero delle Finanze.

Lodo Alfano illegittimo. Il Premier: "I processi che mi scaglieranno contro a Milano sono delle autentiche farse".
E lui di farse se ne intende.

Lodo Alfano illegittimo. Il Premier: "Queste cose qua, a me mi caricano; agli italiani, gli caricano".
...e alla mia maestra delle elementari a lei le girano.

Lodo Alfano illegittimo. Il Premier: "Io sottrarrò qualche ora alla cura della cosa pubblica per andare là e sbugiardarli tutti".
Cosa pubblica? ai miei tempi si chiamava patonza.

martedì 6 ottobre 2009

lodi e monza

Sono appena rientrato a casa ed è già ora di andare a letto. Ho poco tempo per scrivere ed ancor meno per rileggere... anche perchè dovrei prima imparare a leggere. Chiedo scusa a tutti quanti possano sentirsi offesi da queste battute e per eventuali denunce mi appello al lodo Alfano sulle alte cariche... io sono circa 210/212cm (quando salgo sulla sedia).

Lodo Alfano all'esame della Consulta. Pecorella: "Premier è sopra gli altri ministri perchè è investito dal popolo".
Magari.

Lodo Alfano all'esame della Consulta. Pecorella "Il Premier non è come gli altri"
Forse l'ha saputo dalla d'Addario...

Lodo Alfano all'esame della Consulta. Niccolò Ghedini "La legge è uguale per tutti ma non sempre lo è la sua applicazione".
Come dire: se sei un poveraccio, vai in galera.

Bondi: "Molte persone mal sopportano che la maggioranza degli italiani ha fiducia in Berlusconi".
Hai ragione, io mal sopporto, però concordo semplicemente con il Diritto quando dice che la Legge non ammette ignoranza.

La Began sul suo tatuaggio dedicato al Premier: "C’è chi si tatua il volto di Che Guevara. Per me è la stessa cosa. Anche Berlusconi è un rivoluzionario, un combattente per la libertà e per il popolo".
Hasta l'impunità, siempre!

lunedì 5 ottobre 2009

il mio amico Silv...ano

Mentre a Messina si scava ancora nel fango, da altre parti ci si sguazza. Si cerca di buttare come sempre tutto in caciara. E' colpa dei magistrati. E' colpa dei giornalisti. E' colpa dei giornali. E' colpa degli avvocati. E' colpa delle tv. E' colpa dei comunisti. E' colpa dei poteri forti.
Ad essere obiettivi, si può tranquillamente fare la lista della spesa:
-poteri forti: fatto (è così modesto che non lo ammetterà mai di esserlo diventato)
-comunisti: comprati (altrimenti non mi spiego sta mosceria dilagante)
-tv: tre comprate (e tre regalate)
-avvocati: comprati (di tutti i tipi, divorzisti, penali, civili e anche incivili)
-giornali: comprati (di tutti i tipi, liberi e indipendenti... dalla verità)
-giornalisti: comprati (di tutti i tipi, dipendenti, fedeli, anzi fede-lissimi)
-magistrati: comprati... non tutti, purtroppo (per Lui)
La lista sarebbe ancora più lunga, ma mi fermo qui. Non vorrei esagerare. Altrimenti, poi magari il mio amico S... Si... Sil... Silv.. Silvano si arrabbia e mi querela. Poi c'è sta cosa del ddl Alfano sui blog. Non si sa mai. Io sto schiscio e lodo con lodi lodanti il mio amico Silv...ano.
Vai Silv...ano, amico felice,
scappa dai giornali e dalla meretrice,
lotta e combatti grande Silv...ano,
con tutte le tue forze o con il lodo Alfano.


Nubifragio a Messina. La Protezione Civile aveva previsto un rischio "ordinario".
Almeno prima che arrivassero tizi loschi in elicottero.

Nubifragio a Messina. Matteoli "Se fossero già iniziate le opere collaterali alla realizzazione del ponte vero e proprio, con le migliorie al territorio previste, forse il disastro sarebbe stato inferiore".
Proposta: facciamo due ponti.

Secondo il Tribunale di Milano, il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, è corresponsabile della vicenda corruttiva alla base della sentenza con cui la Mondadori fu assegnata a Fininvest.
La difesa: è stato solo l'utilizzatore finale.

Multa di 750mld a Fininvest. Il Pdl: "C'è un disegno eversivo, ma non ci fermerà".
E' più bello il vostro, vero?!?

Multa di 750mld a Fininvest. Il Premier "E' certamente una enormità giuridica".
Per condannare un presidente grande, ci vuole una sentenza grande.

Nobel per la Medicina 2009. Premiati tre ricercatori per le ricerche di base che hanno aperto la strada allo studio della longevità.
Sono arrivati troppo tardi. Adesso ci tocca scegliere tra Bersani e Franceschini.

domenica 4 ottobre 2009

escape strategy

Domani si ricomincia. Altra settimana. Molti impegni, poco tempo libero.

Nubifragio a Messina. Il Premier:"Daremo le case come in Abruzzo".
E, per compensazione, agli abruzzesi si farà il Ponte sullo Stretto.

Nubifragio a Messina. Contestati il ministro Matteoli e il governatore Lombardo. Il Premier entra da un ingresso laterale.
Dopo la Transition Strategy per l'Afghanistan, l'Escape Strategy.

AIEA: l'Iran ha gia' le capacita' tecniche per costruire la bomba atomica.
Non la costruisce per la mancanza di mezzi: domani Ahmadinejad all'Ikea.

Il Governatore della Banca d'Italia, Draghi: "Ci sono segnali di ripresa, ma sarà lenta e fragile"
e per niente indolore.

Grecia: i socialisti vincono e ottengono la maggioranza assoluta in Parlamento.
In Italia, nemmeno alle Primarie.

nonostante

Oggi c'è il sole. Non piove. Molte cose si vedono più chiare. Molte restano nell'oscurità. Nel buio. Ma andiamo avanti. Come devono andare avanti in molti. Perchè non ci si può fermare. Si deve continuare a vivere. Nonostante tutto. Nonostante le alluvioni. Nonostante le visite del Premier.


Nubifragio a Messina: segnalata la presenza di qualche sciacallo.
Sarà difficile prenderlo, visto che si muove in elicottero.

Nubifragio a Messina: oggi visita delle Autorità.
Il colpevole torna sempre sul luogo del delitto.

Manifestazione per la libertà di stampa: in piazza 300.000 persone. Dalla maggioranza minimizzano.
59.700.000 persone non hanno aderito.

Il direttore del Tg1, Minzolini: "L'informazione e' diventata il teatro di uno scontro tra poteri, e non si puo' pensare che i giornali abbiano sempre ragione. Ne' che i giornalisti che hanno opinioni diverse siano nemici o servi".
Farabutti sì?!?

Si apre oggi, con una messa celebrata dal Papa, l'assemblea per l'Africa del sinodo dei vescovi.
Seguirà pranzo con buffet.

Lodo Mondadori: Fininvest deve pagare 750 milioni per i danni causati dalla corruzione dei giudici romani. La replica della holding: "Ingiusto, faremo appello"
Al tribunale di Roma.

sabato 3 ottobre 2009

aspettando

Altra tragedia annunciata quella di Messina e purtroppo la storia è sempre la stessa.
Abusi edilizi. Condoni. Maltempo intenso. Frane. Esondazioni. Tragedie.
Adesso ci stracceremo le vesti, ci lamenteremo, ci scaglieremo contro la mancanza delle istituzioni.
Così, tanto per sfogarci. E poi tanto si ricomincia.
L'errore è non capire che le istituzioni ci sono e hanno permesso questo condonando e ricondonando. E fa senso che questa tragedia accada proprio nel giorno dell'approvazione di un altro condono. Fiscale, certo. Ma pur sempre condono.
E quindi, visto che l'andazzo è questo, non possiamo far altro che aspettare. Ma non aspettare che smetta di piovere o che passi il dolore o che si attenui la tristezza o che arrivino gli aiuti per i disgraziati colpiti dall'emergenza.
Non ci resta che aspettare la prossima alluvione. La prossima tragedia. I prossimi morti.
Io il ringraziamento so a chi rivolgerlo. E voi?


Nubifragio a Messina. La pioggia intensa rallenta i soccorsi.
Tranquilli, tra poco arriva il Governo e li ferma del tutto.

Nubifragio a Messina, 18 morti e 35 dispersi. Il Premier alla prima del film "Barbarossa".
Forse per farlo muovere bisognava dirgli che Messina era in Afganistan o in Abruzzo?

Nubifragio a Messina, 18 morti e 35 dispersi.
Stavolta niente Funerali di Stato, ma solo Vergogna di Stato.

Nubifragio a Messina, centinaia di sfollati.
Loro andranno in campeggio, al mare o nelle villette aquilane?

Scudo fiscale: 270 sì, 250 no. Polemiche per la mancanza di 30 parlamentari dell'opposizione.
Stavano tornando dall'estero con il malloppo?

D'Addario: "Sono stata a Palazzo Grazioli e sembrava un harem".
Non voglio sapere chi faceva l'eunuco.

Olimpiadi 2016: vince Rio de Janeiro. L'Italia propone la sua candidatura per le successive olimpiadi.
Borghezio: Busto Arzizio 2020.

mercoledì 30 settembre 2009

Mese PD

E' finito il mese. Per fortuna. Non ne potevo quasi più. Settembre è un mese difficile. Ricominciano le scuole. Il tempo volge al grigio. Le giornate si accorciano. Il buio avanza. Che tristezza. Certo, ci si ritrova dopo le vacanze (che non ho fatto), ma poi ci si ritrova sempre con la stessa gente... soprattutto con quella che ti sta sulle balle. Quindi settembre mi sembra un po' un mese triste, un po' fastidioso, un po' da declino... è un po' un Mese PD. Ma no, dai, non si può essere così pessimisti. Il buio che avanza a me non interessa, lavoro in ufficio. Le giornate che si accorciano non cambiano per niente le mie abitudini. Il tempo grigio non mi infastidisce più di tanto. A scuola non ci vado più da anni. Le persone che mi stanno sulle balle... beh, quelle mi tocca vederle. Pure ad ottobre. Azz.


Il vice ministro del Welfare, Ferruccio Fazio "Le misure messe in atto in Italia hanno consentito di ritardare di almeno un mese l'arrivo della Pandemia".
Han regalato alla Pandemia un biglietto Alitalia?

PD: quasi terminate le votazioni per la scelta dei candidati che andranno alle Primarie.
Annullata una scheda con il voto per Franceschini, ma anche per Bersani, ma anche per Marino, ma anche per...

Pd, risultati quasi definitivi: alla consultazione ha partecipato circa il 60% degli aventi diritto.
Mancano solo l'Elvira di Castel Volturno e il Gianni di Forlimpopoli.

Il Premier: "In Italia c'è più libertà di stampa che in qualsiasi altro paese".
In qualsiasi altro paese dell'Antartide.

Il Premier: "La manifestazione sulla libertà di stampa è una farsa assoluta".
Ha ragione: infatti in Italia si può stampare tutto... quello che lui dice.

La D'Addario in diretta ad Annozero: nessun esponente del PDL alla trasmissione.
Son già tutti sul lettone ad aspettarla?

Scudo fiscale: la Camera approva.
La moralità no.

martedì 29 settembre 2009

il compleanno

Oggi è il Suo compleanno. Come fare per celebrarlo, non so. Bisogna solo fargli tanti auguri. Ma tanti tanti tanti. Per tutti i bei momenti che ci ha fatto vivere, per tutti i sogni che ha realizzato, per tutto il genio che ci ha regalato, per tutta la forza e la classe che ha profuso nella Sua vita.
Grazie tante. Grazie ancora. Grazie per sempre.
Un grande grazie a Felice (e anche a Brigitta).


Il vice-Ministro delle Comunicazioni: "Mi risulta che stasera la Dandini mandi in onda tre minuti di recita dai bagni ricostruiti di Palazzo Grazioli, con ragazze non meglio identificate. Vorrei capire cosa c'entri questo con il servizio pubblico".
Niente: difatti si ispira ad una storia privata, così privata che manca anche la libertà di parlarne.

Il Governo pone la fiducia sullo scudo fiscale.
Io ci avrei messo un velo pietoso.

Il Premier consegna alloggi ai terremotati: "Ogni settimana consegneremo 300 case".
Si spera che non siano sempre le stesse.

Il Premier sul PDL: "E' un miracolo aver messo insieme sette forze politiche: auspichiamo di arrivare anche oltre il 50% dei voti".
Con quelli del PD ci arrivi di sicuro.

Il Premier a UnoMattina: "Chiamatemi più spesso, mi sento solo".
No Tarantini, no party?!?

Marchionne: "Per non chiudere le fabbriche servono aiuti da parte del Governo"
Il Viagra?

Violente polemiche del PD a meno di un mese dalle primarie: Penati contro Franceschini, Franceschini contro D'Alema, Rutelli contro Bersani.
Nessun problema: il partito è coeso e si appresta a risorgere in vista delle prossime elezioni condominiali. A meno che il sig.Brocchetti dell'interno 8 non si presenti con una sua mozione che appoggia la vedova Melozzi.

lunedì 28 settembre 2009

pr

E' sera. E' tardi. Devo andare a letto. Domani è un'altra giornata. Meno quattro al uic end. Uff.


Brunetta attacca i magistrati "Vi siete montati la testa"
Han così pochi soldi che devono andare all'Ikea.

Tremonti "Serve uno Stato che torni a fare lo Stato e le grandi opere pubbliche".
Ancora più grandi delle balle costruite in un anno e mezzo da questo Governo?

Tremonti: "C'è un rallentamento della crisi economica anche se non si può immaginare che si apra una stagione d’oro".
Beh, direi di no: a meno che l'oro non sia di colore marrone.

Trichet: "Nonostante i segnali di ripresa, non è ancora tempo di exit strategy".
Comunque sia, io non mi fido: ho già il giubbotto di salvataggio e la testa tra le ginocchia.

Benedetto XVI "C'è oggi bisogno di persone che siano credenti e credibili".
Al giorno d'oggi è sempre più difficile trovare un buon PR.

venerdì 25 settembre 2009

prospettive

Anche questo settembre se ne sta andando, piano piano l'inverno si avvicina, le foglie ingialliscono e cadono, le balle girano (e spero che non cadano). Tutto è in movimento. Niente si ferma più. Anche la crisi sembra inarrestabile nonostante i tanti segnali di ottimismo. Peccato poi però che la gente resti a casa senza un lavoro e, ancor peggio, senza una prospettiva. Sinceramente io una prospettiva in lontananza la vedo, peccato che assomigli più ad una canzone di Sal Da Vinci che ad una di Battiato. Dio ci scampi. O ci caviali. L'importante è che ci eviti anche questo strazio. O anche quel stra-cugino. Vabbè, cerchiamo di sopportare ed andare avanti. De sciò mast go-on. O pantalon.


Attacco del ministro Scajola ad Annozero: "Campagna mediatica basata sui pruriti, la vergogna, l'infamia e le porcherie".
Quasi quasi assomiglia ad un Consiglio dei Ministri.

Processo Dell'Ultri - Il Procuratore generale "Mangano non sapeva nulla di cavalli e coltivazioni, fu chiamato ad Arcore per interessi diversi"
Televendite al posto di Mastrota?

Immigrati - Maroni: "La legge sulla clandestinità è chiara".
E' chiaramente razzista.

Benedetto XVI:"Il divorzio, la convivenza e le famiglie allargate rovinano la vita di molti bambini che si sentono orfani non perchè figli senza genitori, ma perchè figli che ne hanno troppi".
Troppi Papi?

In Iran, un secondo impianto per l'arricchimento dell'uranio.
In Italia, tanti impianti accusatori ma Lui continua l'arricchimento.



Franco Battiato - Prospettiva Nevski

giovedì 24 settembre 2009

punto

In queste ore si discute lo scudo fiscale. Beh, non è che proprio si discuta. E' così. Punto e basta. Anzi, potrebbe pure essere peggio. Anzi, potrebbe essere pure peggio del peggio. Ma noi abbiamo fiducia. Non ci scoraggiamo. Sappiamo che il Governo saprà operare per il meglio. Siam fottuti. La maggioranza saprà migliorare il testo. Siamo rovinati. L'opposizione saprà garantire i diritti ed eviterà colpi di mano. Non siamo nè fottuti nè rovinati... non siamo. Punto.


Bombassei, numero due di Confindustria "Lo scudo fiscale non è una cosa bella dal punto di vista etico e morale, ma di fatto in qualche modo è utile al Paese. Quindi non possiamo che dare un giudizio positivo".
Quindi domani vengo a casa tua e ti cago nei vasi delle piante: non è etico o morale, ma è utile alle piante.

La Cassazione "Gli insulti nel reality non sono reato".
Dopo le polemiche degli ultimi giorni, Fini sta pensando di iscriversi al Grande Fratello.

Il Premier: "In Afghanistan l'Italia va avanti".
Hai ragione, ma ci serve un leader: facci strada!

Afghanistan, La Russa: "Per Natale a casa 500 uomini".
A meno che non siano aquilani.

Massimo Liofredi, direttore di RaiDue: "Annozero è una trasmissione molto forte, che stride un po' con la mission di Raidue".
E' vero: non c'entra nulla con i culi al vento della domenica e gli strazi sonori del martedì.

Un comitato candida Berlusconi al Nobel per la Pace.
dove? dove? dove? dove regalano LSD? dove?

Nuova forte scossa di terremoto a L'Aquila: nessun danno.
A parte quelli già fatti dal Governo.

mercoledì 23 settembre 2009

cioccolato fondente

Sto per andare a letto. Purtroppo, non posso ancora. Devo prima risolvere una questione di importanza vitale. Perchè il cioccolato fondente non fonde? Forse finora i vari produttori di cioccolato mi han fregato spacciando per cioccolato fondente ciò che fondente non è. Forse però serve qualcosa per fonderlo, che ne so, del calore. O del colore. Proverò con il giallo. O con il gallo. O solo con il chichirichi. O con il cosacosaricosa. Perchè poi? Per quale motivo dopo? eh? per ora il fuso sembro io. Quindi, prendo un po' di lana e mi metto davanti ad un telaio. Di una macchina. Forse è meglio di fianco. Almeno non rischio di essere investito (gessato, doppio petto, quadrupla coscia)...e si sa, in questo periodo, gli investimenti sono molto pericolosi.


Il Premier:"Opposizione antitaliana. Fa il tifo per la crisi economica"
...che mercoledì gioca a San Siro contro il Milan.

Il Premier:"Abbiamo fatto prima e meglio degli altri".
Le solite scuse degli uomini per giustificare l'eiaculazione precoce.

Il Premier: "Accetto domande solo sulla politica".
Del Tagikistan.

Esteso lo Scudo fiscale anche per chi ha commesso falso in bilancio.
Restano fuori però tantissimi altri reati immorali come l'alitosi e il meteorismo.

Persi 378mila posti in un anno: occupati, mai così giù dal '94.
Son tristi: soffrono di solitudine.

Ascoli, festini a base di droga e sesso con minorenni.
Piccoli Premier crescono.

Nuovo video di Al Zawahiri.
Guest star Adriano Pappalardo.

lunedì 21 settembre 2009

sorprese

Comincia la settimana, ma non vedo l'ora che sia già finita. Forse perchè è buio. O forse perchè è lunedì. Anche perchè se fosse venerdì, la settimana sarebbe già finita oppure mi troverei su di un'isola con Robinson Crusoe. Mi potrei trovare anche altrove, che ne so in un ovetto della Kin*er. Ma non ho più l'età: è avanzata così tanto che l'ho persa. Male. Tre a zero (o tagico). Però il rigore non c'era. Anche perchè si scioglie e le api prima o poi si stancano di produrla. E scappano su di un'isola. Senza venerdì. Ma con le sorprese.


Bagnasco: "Per chi assume cariche pubbliche i valori etici sono importanti"
Anche per chi non le assume, ma le paga?!?

Bagnasco: "I politici siano sobri, lo stabilisce anche la Costituzione".
Borghezio: "Secessione!".

Pil 2009 meno 5%. Deficit 2009 più 5%. Tremonti: "Il merito del governo di aver fatto una politica prudente sta dando i suoi frutti".
Marci.

Faccia a faccia Berlusconi-Fini. La Russa: "Ho notizie incoraggianti".
...Tarantini sta per arrivare a Roma.

D'Alema: "La prossima volta Berlusconi perderà"
Sicuro che ci sarà una prossima volta?

domenica 20 settembre 2009

prodigi

Domenica mattina. Ci si dovrebbe riposare, ma non ne ho molta voglia. Ho tante cose da fare: sistemare il balcone, dividere le acque del Mar Rosso, tramutare acqua in vino e vino in benzina (visto quello che costa), moltiplicare pani e pesci e dividere per mele e pere, aiutare gli indifesi e liberare gli oppressi soprattutto i più bisognosi (Presidente della Camera incluso). Mi sa che farò solo la prima. Per le altre ci pensa Lui. Ci pensa SEMPRE lui.


Inchiesta sui parà morti. Si cercano i mandanti.
Definizione di mandanti: quelli che li han mandati.

Brunetta: "La sinistra parassita vada a morire ammazzata"
Renato, ti capisco, ma non ti arrabbiare: se non sei mancino è difficile. Prova con la destra.

Brunetta: "Ci sono alcune élite che vogliono il colpo di stato"
Non vedo perchè: son già al Governo e fanno quel ca**o che gli pare.

Pd, i circoli hanno iniziato a votare. Bersani in testa seguito da Franceschini.
Subito dietro, l'unghia della vicina di Gramsci. Staccato il portinaio del nipote di uno che è andato a Mosca nel 1918.

Bagnasco "L'aborto e l'eutanasia impediscono all'origine l'accoglienza dei più deboli"
Quindi prossimamente i feti verranno respinti in Libia.

Bagnasco "I fenomeni di degrado politico cui assistiamo oggi rivelano una resa ad interessi di corto respiro".
Non preoccuparti: il respiro corto è uno degli effetti del viagra.

Napoli. Si ripete il prodigio di San Gennaro.
Bondi avrebbe detto qualcosa di sensato. Cauti gli scienziati.

mercoledì 16 settembre 2009

aridatece Peppone

Non son reduce dallo spottone di ieri sera: mi son rifiutato di vederlo. Avevo altro di meglio da fare (ho 4329 granelli di polvere sulla scrivania).
Purtroppo oggi mi è capitato di sentirne alcuni pezzi: si commenta da solo. Per fortuna in Italia abbiamo un'opposizione così forte ed autorevole che in una giornata del genere appare sui giornali con l'idea di sospendere l'Auditel per le trasmissioni d'informazione.
Il commento non può essere che questo: aridatece Peppone!


Il Premier: "Le case sono case dotate di tutto: c'è il sapone, la carne, le coperte"
...e il lettone di Putin.

Il Premier da Vespa: "Non sono casette di legno, sono vere e proprie ville a cui piacerebbe anche a noi abitare".
Chissà se gli han fatto anche la necropoli etrusca.

Il Premier "Siamo circondati da farabutti in tivù, stampa e politica".
Spediamoli in Libia!

Speciale Porta a Porta: si abbassa il gradimento per il Premier.
Niente che non si possa curare con un po' di viagra.

Istat, salgono gli stipendi nel secondo trimestre.
Salgono cosi' tanto che nessuno riesce piu' a prenderli.

Rapporto Ocse sull'occupazione: in Italia il peggio deve ancora arrivare.
Prevedono Borghezio Ministro della Cultura?

Elezioni in Afghanistan, Karzai sarebbe presidente ma son stati denunciati brogli: 1.5 milioni di schede irregolari...
con scritto sopra "voto per me".

martedì 15 settembre 2009

senza giustificazione

Primo giorno di scuola. C'è chi ha iniziato oggi. C'è chi avrebbe voluto iniziare oggi, ma non ha potuto... come gli insegnanti precari, anzi ormai quasi disoccupati... come gli studenti baraccati o inscatolati in prefabbricati.. come chi avrebbe voluto esserci, ma ad un certo punto ha deciso di lasciarci... senza giustificazione... è proprio una vergogna...

Gelmini: un tetto per gli alunni stranieri.
E' già un passo avanti: una volta non li si voleva nemmeno far entrare in aula.

Gelmini: "Chi fa politica deve farlo fuori dagli edifici scolatici".
Ne sono rimasti ancora di agibili?

Gelmini: "Agli insegnati di religione vanno garantite le stesse condizioni degli altri docenti".
Anche loro in mezzo ad una strada?

lunedì 14 settembre 2009

ri-tagli

E domani ricomincia la scuola, con tutti i suoi problemi... forse queste sono le uniche cose che il ministro dell'Istruzione non si è degnata di tagliare. Massì, la vita continua, gli studenti studieranno, le scuole scuoleranno, gli insegnanti insegneranno... non so dove, visto che gli edifici son quelli che sono... non so cosa, visto che tra poco dovremmo cambiare tutti i libri di testo per correggere la storia a partire dalla classifica del presidente del consiglio migliore.... non so nemmeno se riusciranno ad insegnare, visto che non ne son rimasti molti reduci dal taglione tremontiano... ne resterà almeno uno?!?
Massì, va bene così, che tanto a noi checcefrega... tanto c'è lui che pensa a noi. E sì, è proprio questo il problema: lui, pensa a noi.


Bossi alza i toni: "Il Federalismo non ci basta più".
Due escort e una villa bastano?

La Lega rilancia la secessione.
E io che pensavo che avessero già abbandonato da molto lo stato... di sanità mentale.

Cancellato Ballarò, al suo posto Vespa e la consegna delle case ai terremotati.
Non capisco se questa è stagione di sciacalli o di avvoltoi.

Paesi poveri, l'allarme di Ratzinger "Senza farmaci è disastro umanitario".
Probabilmente l'otto per mille dell'Angola è in netta diminuzione.

Scuola: oggi 14 settembre, sui banchi gli studenti di dodici regioni.
Domani, giorno dispari, di nuovo a casa perchè tocca a quelli delle restanti otto.



Queen - Who wants to live forever

domenica 13 settembre 2009

migrare

Giorni di grosso fermento quelli che vive la politica italiana: Fini da destra si sposta verso sinistra, Rutelli da sinistra (sempre che ci sia mai stato) si vuole spostare al centro. Bossi vuol stare sopra e cacciare tutti quelli sotto al loro paese. Il Premier.. beh, a lui non gliene frega nulla, gli van bene tutte le posizioni.
Io invece son tranquillo, pacifico nella mia beata ignoranza, beatamente assorto nella convinzione che niente succederà... beh, a parte il fatto che dei poveracci continueranno a morire di fame nel loro paese o nel deserto nel viaggio o sui barconi nella traversata o nei nostri cantieri mentre ci costruiscono le nostre case o sulle nostre strade mentre ci riforniscono di cosce fresche.
Buona lettura.


Feltri solo contro Fini. Fini solo contro Berlusconi. Berlusconi solo contro i magistrati. I soli magistrati contro la mafia.
La mafia contro... no no, alla mafia va benissimo così.

Dopo gli insulti del Premier nella conferenza stampa congiunta, la stampa spagnola "Vicini al ridicolo".
Eh, beh sì, Zapatero era proprio vicino ad uno così.

Rutelli apre ad un centro con Casini e Fini.
Finalmente riuscirà a spostarsi più a sinistra di dov'è ora.

Fini: "E' un suicidio della ragione negare l'universalità dei diritti".
Tranquillo: il funerale c'è stato molto tempo fa e non si è nemmeno provato con l'alimentazione forzata.

Bossi sui diritti degli immigrati: "A casa loro, sì, dove sono cittadini"...
...e dove riusciamo a sfruttarli meglio.

Miss Italia: eletta la reginetta sbagliata.
E' proprio vero che i concorsi sono lo specchio della realtà.

Nonostante il pericolo per l'influenza A, si potrà baciare la teca di S.Gennaro.
Ma senza lingua.



Presa Diretta - Migranti

mercoledì 9 settembre 2009

fraintendimenti riduttivi

E mentre le discussioni italiane si dipanano tra tori cattocomunisti e fraintendimenti riduttivi, il mio periodo di casotto lavorativo non cessa.
O meglio cessa nel senso sanitario del termine. Sanitario nel senso vicì e non aesselle. Senso nel senso di modo e non di verso.
Anche se di versi mi verrebbe da farne, ma non di quelli in rima e nemmeno sulla riva.
Vabbè, ok, avrete già capito che ho sonno, tanto sonno che sto pensando di venderlo su ibei.
Base d'asta 5cm, altezza d'asta qualche metro.
Calcolatene l'area, cambiatela e areate il locale prima di soggiornavi... scusate, ho mangiato pesante.

Scontro a distanza Fini-Berlusconi.
Nessun vertice a Palazzo Grazioli: a Fini non piace il lettone di Putin.

Tarantini "Ho organizzato 18 serate ma Berlusconi non sapeva che le ragazze erano pagate".
Come poteva immaginarselo: difatti io aspetto con ansia di diventare un settantenne grasso e pelato per farmi gnocche trentenni tutte le sere.

Festini di Tarantini: 18 serate e almeno 30 donne a pagamento per il Premier. Il PD tace.
Rosicano d'invidia.

Ora di religione, no del Vaticano a quella "multiconfessionale".
Non sia mai che poi a qualcuno viene pure in mente di dare l'otto per mille a Shiva.

Oltre settemila euro in un night: conto record per tre giapponesi.
Viste le cifre che girano, non è nemmeno così caro considerando che sono utilizzatori finali.

sabato 5 settembre 2009

videocracy

Arieccomi qui, ci sono ancora: non sono stato tagliato da nessuna finanziaria, almeno per ora. Ma non si sa mai: un giorno ti senti intoccabile, invincibile, in cima al mondo e il giorno dopo ti ritrovi in cima ad una gru o su un tetto o incatenato ad un cancello per rivendicare i tuoi diritti... beh, tuoi, quelli che credevi tuoi... forse se li è comprati qualche edge fund ormai fallito e tu ti ritrovi da solo con i tuoi diritti che appartengono metà ad un fondo sovrano del Turkmenistan e per l'altra metà a Paris Hilton. Vabbè, tiriamo avanti: sperando che qualcosa cambi... anche se, l'unico cambiamento possibile sembra quello del tempo... mah, forse nemmeno quello potrebbe servire, visto che, anche se non piove, il Governo è... è... è sempre più blu... (o nero?). Ma va là, ma che dite, anzi ma va là, ma che dico. Va tutto bene. Siamo tutti felici e contenti: basta con queste infamità, basta con queste polemiche e attacchi, basta con i giornalisti polemici, basta con i giornalisti, basta. Siamo o no in una democrazia? mah, forse siamo in una videocrazia.

Bossi lancia l'asse con il Vaticano "Ho scoperto che non ce l'ha con noi".
Infatti Gesù era di Nazareth di sopra.

Tremonti incalza : "Non è possibile che le banche comandino sui governi".
Per quello c'è la massoneria.

Scuola: tagliati quasi 20000 posti di supplenza.
Adesso tocca agli studenti.

Scuola: continua la protesta dei precari, ma il Governo non si smuove.
Non c'è più religione... e nemmeno matematica, italiano, geografia....

Iran: appello di Moussavi a continuare opposizione.
Il PD: "Continuare?!?"

Afghanistan, raid Nato fa strage. Karzai accusa: «Basta colpire i civili».
Arruoliamo donne e bambini.

Stasera la finale di Miss Italia 2009: 90 ragazze si contenderanno il titolo di reginetta...
... e anche un posto da ministro degli esteri.

Il premier scatenato contro i giornalisti: "Povera Italia con questo sistema d'informazione"
Non so come dargli torto...






Videocracy - Trailer

lunedì 31 agosto 2009

deserto

E mentre altri migranti vengono respinti verso la Libia, io me ne resto qui a scrivere stupidate. Vorrei fare di più, ma non posso. Non saprei nemmeno come consolare queste persone. Beh, forse direi loro che forse la Libia non è poi così male: c'è solo un dittatore pazzoide, grottesco, con i capelli tinti, che vive in un mondo tutto suo, racconta una marea di fregnacce e si crede di essere Dio in terra. Coraggio ragazzi, non è l'Italia il paese in cui vi mandano, ma poco ci manca: lì almeno c'è il deserto del Sahara, qui quello delle coscienze.


Il Premier querela La Repubblica per le dieci domande.
Se avesse sentito le mie dieci risposte, avrebbe mandato una ronda a invadermi il salotto.

Influenza suina, vertice a Palazzo Chigi "Tutto sotto controllo".
Le scuole comincieranno come previsto... cioè senza insegnanti.

La Disney acquisisce la Marvel.
Il prossimo supereroe sarà uno spin-off di Biancaneve: avrà per protagonista un nano con i superpoteri che di giorno si arrampica sugli specchi per sfuggire ai suoi avversari e di notte si traveste da cavaliere oscuro per difendere il deposito di zio Papi-rone.

Inflazione: i prezzi tornano a crescere. Il Ministero delle Finanze: "Nessun problema".
Le escort costano uguale.

Napoli: ritrovati armi e droga sotto la statua di Padre Pio.
La difesa: è soltanto un utilizzatore finale.

domenica 30 agosto 2009

mocassini

Ho poco tempo: ho fatto un po' di cose questo fine settimana che a voi non interessano e figurarsi a me. Il tempo è tiranno e sta pensando di farsi una villa in Sardegna (e non solo quella). Cerco di essere il più stringato possibile, quindi niente mocassini. A presto.

Giappone: il centrosinistra trionfa alle ultime elezioni, guadagnando la maggioranza assoluta alla camera bassa.
Cose dell'altro mondo.

Lapo: "Voglio essere ebreo: i rabbini mi aiutarono".
Ma, Signore, non bastavano la schiavitù in Egitto e 40 anni nel deserto?!?

Biotestamento, il Pdl a Fini "No a lezioni di laicità".
Troppo difficili: io consiglierei di partire con somme e insiemi.

Sarkozy e Putin disertano la festa di Gheddafi a Tripoli.
Troppi pochi salatini.

Immigrati, gli sbarchi non si fermano.
Basta! Fermiamoli! altrimenti nei loro paesi non ci rimane più nessuno da sfruttare

Festa Pd, Bersani conquista la platea.
Da domani sarà in tour con il Mago Otelma e Topo Gigio.

Dopo mesi di assenza dalla scena pubblica, Fidel Castro torna in tv.
Condurrà il Grande Fratello 11.

sabato 22 agosto 2009

sorti

Questo blog è stato in vacanza per un po', non perchè sono andato sul Po', nè perchè ero in vacanza... anzi, proprio per il motivo op-posto. Il lavoro è un po' pressante in questo periodo: per fortuna, ci sono le notizie a tirarmi un po' su... per fortuna.


Crisi. La Fed: "L'economia sta ripartendo".
Ma si è subito bloccata in coda sul Passante di Mestre.

Morti 73 migranti a largo di Lampedusa.
E' una vera tragedia: non hanno potuto giocare al SuperEnalotto.

Polemiche dopo la pubblicazione sul sito della Lega del gioco "Rimbalza il clandestino", in cui, per vincere, è necessario respingere più extracomunitari possibili.
Subito ritirato, verrà sostituito da "Rimbalza il neurone": lo scopo è di evitare che fastidiose sinapsi si intrufolino nel cervello padano.

Basta caffè freddo, ora c'è la tazza intelligente che tiene la bevanda alla temperatura giusta...
... e si incazza al posto tuo se ne bevi troppi.

Mondiali di atletica a Berlino: ancora zero medaglie per l'Italia.
Ormai siamo solo capaci di fare il salto del pasto.



Fabrizio de Andrè - La collina

Ciao Fernanda.

giovedì 13 agosto 2009

sonno

Veloce rapido indolore. Ho sonno. Ho il pc che singhiozza. Sono stanco.
Purtroppo anche i commenti ne risentono.

Aquila: sfollato chiede alloggio a Villa Certosa "Il premier l'aveva promesso".
Più gnocca per tutti.

Pensioni d'invalidità, boom al Sud: sono il 50% in più rispetto al Nord.

Qui al nord non ne abbiamo bisogno: abbiamo l'abitudine di morire direttamente in fabbrica. Per la serie, più Thyssen per tutti.

Bce: "Crisi al punto di svolta".
Adesso siamo pronti per il baratro

Nasa: diffusa la foto del cratere Victoria su Marte.
E' stato chiamato così perchè assomiglia alla moglie di Beckham ed è grande quanto quelli lasciati dalle manovre tremontiane.

lunedì 10 agosto 2009

grande madre

In sto periodo mi van tutte un po' storte: ultima novità, il pc. Si è arreso. Non parte più. Probabilmente si è spaventato leggendo tutte le notizie sul Grande Esodo. Quindi, sto scrivendo da uno strumento un po' datato, ma alquanto efficace: purtroppo ogni tanto devo fermarmi e cambiare il nastro, altrimenti le parole sbiadiscono sullo schermo. Ok, la faccio breve... bre... b.
Buona lettura.

Scontro sulle gabbie salariali.
Il Premier: "Ho ragione io, venivo da destra".

Il Premier attacca Repubblica "Fa un giornalismo deviato".
Ha ragione: niente culi in Prima Pagina sono un pericolo per la democrazia.

Il Premier sull crisi economica, parola d'ordine: "Riprendere i consumi".
Non è colpa mia: io ho lasciato il cancello aperto e loro sono scappati.

Il Premier sulla crisi economica "Davvero io non lo so e nessuno lo sa quando l'Italia ne uscirà, ma so una cosa per certo. Dobbiamo riprendere le nostre abitudini di vita al più presto possibile".
E' per questo che è tornato a Villa Certosa?

Bagnasco "La moralità non è stabilita per maggioranza".
Ma a colpi di dogmi.

Bagnasco "Chi crede deve stare dentro determinati paletti".
Thoeni santo subito.

Omicidio della giornalista russa Politkovskaia. I figli: "Lo Stato copre gli assassini".
E' triste sapere di avere proprio questo in comune con la grande madre Russia.

sabato 8 agosto 2009

cercasi mosè

Questa settimana ho latitato parecchio: il lavoro mi sta consumando. C'è un aspetto positivo in tutto ciò: prima o poi mi avrà consumato del tutto e potrà dedicarsi ad altro. Ho la testa abbastanza vuota e poca voglia di scrivere: quindi vi beccate sta lista di battute insulse. Peccato non essere arrivato ad oggi più in forma (ad esempio dentro un parmigiano reggiano), dopo il Suo monologo di ieri. Vabbè, vi beccate quel che c'è.


Il Premier: "Non c'è nessuno in Italia che perde il posto di lavoro".
Difatti perdono prima la vita.

Il Premier risponde a una giornalista del Tg3. "Lei appartiene a una testata che ieri sera ha fatto quattro titoli di contrasto. Ne approfitto per dire che il servizio pubblico non dovrebbe attaccare né me né il governo, né l'opposizione".
Praticamente un Tg1, ma con meno culi.

Il Premier: "Aumenteremo e fortemente la presenza dei militari impegnati nell'ordine pubblico".
Ordine pubblico o servizio pubblico (radiotelevisivo)?

Il Premier: "Abbiamo risolto la tragedia dei rifiuti in Campania ereditata dal precedente governo".
E abbiamo stoccato entrambi nella medesima discarica.

Il Premier: "In passato eravamo all'avanguardia nella ricerca sul nucleare ed eravamo quasi arrivati al punto di avere la nostra prima centrale nucleare. Purtroppo gli ambientalisti l'hanno bloccato facendo un regalo agli italiani che ora pagano il 40% in più l'energia rispetto ai partner europei".
A me un pugno di arditi, a me una ronda: stronzi bastardi, prima o poi ce la pagherete!

Il Premier: "Nonostante molti abbiano mandato i bambini in strada a protestare, la riforma della scuola e' molto apprezzata da maestri e famiglie".
E' la stessa cosa che ho detto alla mia morosa: nonostante tu mi voglia sbattere fuori casa, tu mi apprezzi... e anche molto!

Il Premier: "Non andrò all'Aquila questo pomeriggio, siamo avanti di tre giorni sul cronoprogramma di consegna delle case".
Gente forte gli Aquilani: nonostante vivano nelle tende, vedi cosa son disposti a raccontare pur di non avercelo tra i cogl*oni?

Il Premier sul G8: "Avevamo il terremoto e poi un vecchio velista come il presidente del Consiglio si ricordava del maestrale. E alla Maddalena si arriva con gli elicotteri... Le due cose messe insieme mi hanno convinto a spostare il G8 a L'Aquila".
E io, stolto, che pensavo che l'altra ragione fosse il pecorino sardo che provocava la colite a Carla Bruni.

Il Premier: "Non ho niente di cui vergognarmi, si tratta solo di calunnie".
Questo rispondendo alla domanda "E' vero che nel suo caso non vale la regola della L?"

Secondo la rivista Rolling Stone "La sorella di Micheal Jackson ha 100 inediti".
Di Mal dei Primitives.

Oggi è il giorno del grande esodo.
Cercasi Mosè.

Istat "Nel secondo trimestre, il PIL è sceso del 6% rispetto al 2008".
Se invece si considera il 476 d.C., la situazione non è poi così male.

domenica 2 agosto 2009

presse

E' quasi finito il uic-end, quello della prima domenica d'agosto, quello del grande esodo e del maltempo. Sarà. Oggi, a parte un temporale di un'oretta, è stato bello e sinceramente qui in giro vedo un casino di gente.
Vabbè, io domani ritorno al lavoro... per fortuna io ne ho ancora uno. Non come quelli della Innse Presse: oggi la polizia li ha allontanati dalla propria fabbrica che tentano di difendere da oltre un anno da una chiusura dettata solamente da una speculazione immobiliare.
Quando si dice, viva il mercato. Peccato che ormai, a parte qualche frutto, quasi tutto è marcio.

Secondo l'Anas, il blocco del Passante di Mestre, con 34 km di coda, è dovuto al picco di traffico e alla novità dell'opera.
Non ci avevo proprio pensato: io avrei detto che il tutto fosse dovuto alla viscosità dell'asfalto e a dei cecchini posti ai lati della carreggiata.

Commemorazione della Strage di Bologna. Contestato Bondi che replica "Così umiliate la celebrazione".
Ha ragione: 29 anni di depistaggi meritano più rispetto.

Le vacanze di Silvio:"Prima la dieta. Poi in Sardegna con figli e nipoti".
Dopo tutte le promesse fatte, ne rimane ancora qualcuno vivo?

Israele, chiesta l'incriminazione del ministro degli Esteri Lieberman: "Riciclaggio di denaro"
Vedi cosa succede a non avere uno stalliere-eroe?

Sarah Palin sta per divorziare "Con Todd infedeltà reciproche".
Avrebbe tradito il marito con Piero Fassino.

Il Papa: "Rispetto per i cristiani discriminati e perseguitati".
Gli altri, al rogo!

Alitalia, decine di passeggeri a terra.
Se gli andava un pelo peggio, vincevano al SuperEnalotto.

venerdì 31 luglio 2009

mutande

E questa settimana travagliata sta per finire, per fortuna direi. Anzi, visto il titolo del post, sta per cambiare in un'altra.
Introduzione breve (purtroppo, mi spiace, forse è il nervosismo, forse l'età, forse l'inesperienza, forse il lavoro o lo stress... insomma, mi devi capire... la possima volta cercherò di trattenermi di più).
Non ho molto tempo per scrivere, è già tardi. Avrei potuto impiegare meglio il mio tempo oggi: avrei potuto aiutare Franceschini a "capire che cosa hanno sbagliato al Nord" (forse intendeva a nord di Lampedusa, isola compresa). Avrei potuto aiutare Bertolaso a fare "il censimento di tutti coloro che sono rimasti senza abitazione a L'Aquila e in provincia a seguito del terremoto" (di già? non sarà troppo presto?).
Ma mi accontento di quello che ho fatto.
E voi cercate di accontentarvi di quello che ho scritto.


Via libera del Cipe: sbloccati 4 miliardi per le aree sotto-utilizzate (Fas).
Calderoli avrà un cervello e il Premier una coscienza nuova di pacca.

RU486, il Vaticano annuncia battaglia: "Non resteremo passivi".
E lo sanno tutti, pure i bambini... soprattutto loro.

Arriva la guida del buon talebano. Le regole del Mullah Omar: "Basta con i kamikaze che uccidono gli indifesi".
Bisogna prima armarli.

Il Papa ora si trasforma in cantante.
E si ispirerà a Marilyn Manson.
Prime dichiarazioni: "Non andrò a X-Factor".
Io avrei sperato che si trasformasse in Jeeg Robot d'Acciaio.

Via al grande esodo da bollino rosso: previsto traffico molto intenso.
Soprattutto da e per le tombe fenice.

Shuttle, astronauta sperimenta gli slip ultra-resistenti: il giapponese Koichi li ha indossati per 4 settimane, senza mai cambiarli.
Cicciobello, io ti ho battuto già da mo'.

Formula Uno: Schumi torna in pista.
Le prime reazioni: "Ricordavo molto più facile la mazurca"



Jeeg Robot d'Acciaio - Sigla iniziale e finale

giovedì 30 luglio 2009

contagio

Sono abbastanza preso. C'ho da fare. La ditta per cui lavoro pretende che durante l'orario di lavoro io svolga azioni che si possano ricondurre all'attività lavorativa. Quindi mi rimane poco tempo per il resto, tra cui scrivere queste scemate, pensare ad una teoria fisica che spieghi l'aumento vertiginoso dell'entropia sulla mia scrivania, progettare un'auto con alimentazione a cedrata, scoprire l'acqua asciutta per cuocere la pastabagnata.
Sarebbe anche bello pensare ad una grande opera, che ne so uno spazioporto, ma non ho proprio proprio tempo... e poi mi sa che qualcuno mi ha già anticipato.


Il Premier "La maggioranza non è mai stata così coesa".

Infatti da distanti è difficile picchiarsi.

Domani nuovo decreto anticrisi.

Anticrisi... di governo.

Inchieste a Bari su appalti e sanità: indagini e perquisizioni nei partiti di centrosinistra.
Ma non potevano copiare solo la parte riguardante le escort?

I poveri in Italia sono 8 milioni.

Il Governo rassicura: non sono contagiosi.

Cern, l'acceleratore riparte a novembre.
Per dicembre dovrebbe arrivare a Santiago de Compostela.

Il mistero della macchia avvistata sotto Venere: eruzione vulcanica o interazione con un flusso di particelle provenienti dal Sole?
No, tombe etrusche oppure herpes.

SuperEnalotto: ancora nessun sei.

E' intelligente, ma purtroppo non si applica.



Caparezza - Cacca nello spazio