lunedì 29 giugno 2009

altri

Sono un po' indeciso su cosa scrivere stasera: non mi vanno le solite notizie. Non mi va di scrivere sul cinghiale trovato nel Naviglio a Milano, a cui è stata tentata una rianimazione in extremis. Non mi va, perchè appena sotto quella notizia, leggo quella dei due operai morti a Pavia, fulminati dall'alta tensione. Altri operai. Altri due operai.
Non mi va nemmeno di commentare la morte di Michael Jackson, non solo perchè una morte, qualsiasi sia, merita rispetto, quanto perchè mentre lui si ingozzava di soli farmaci, altre persone scappavano (e scappano) dai propri paesi d'origine per fuggire da fame e povertà... e poi quando vanno a fondo del Mediterraneo, non ritrovano migliaia di persone ad interrogarsi sul perchè, sul come li (o lo) si poteva salvare, su cosa noi tutti avremmo potuto fare, ma venti righe nelle pagine di cronaca sull'ennesimo barcone affondato. L'ultimo, the latest, è una barca a largo di Cadice. Due più due. Due uomini e due donne. Altri due uomini e altre due donne.
Non mi va nemmeno di parlare del plauso di tutti gli organi di stampa per la condanna di Madhoff, il finanziere americano, ex guru della Borsa, a 150 anni di prigione per truffa aggravata, quando, meno di 10 anni fa (forse meno di 5... no forse meno di 3... no forse anche adesso), qui in Italia abbiamo assistito, nel silenzio connivente degli organi d'informazione, a truffe colossali, tutte sulle spalle di gente che ha creduto in guadagni facili buttando dalla finestra risparmi di una vita... e adesso, sempre in Italia, nonostante ciò, non si riesce (perchè gli amici dell'Unto non vogliono che si riesca) a tirar fuori una legge sul ricorso collettivo, sulla class action. Quindi, ci saranno ancora truffe senza colpevoli e persone truffate. Altre persone truffate.
E, ancora, non mi va di scrivere che un nano che mi dovrebbe rappresentare se ne viene fuori con la frase: "Il mio è il governo più stabile dell'Occidente... però abbiamo 37 miliardi di entrate in meno nel 2009". Mi sembra, se me lo si permette, un po' una presa per il culo. Con le dovute proporzioni, se il mio amministratore di condominio mi dicesse "ci sono tremila euro di passivo... però mi volete bene", quantomeno io gli mostrerei quanto bene gli voglio invitandolo ad una grigliata (la sua). Sembra quasi che il Trapiantato-non-Migrante dica "qui c'è un buco enorme, ma niente paura, tanto questi qui non si accorgono mica che mancano tutti stì soldi... e visto che non se ne accorgono, io li imbertuccio dicendogli che c'è, tanto non hanno nemmeno le palle di dirmi che forse sta sbagliando qualcosa". Beh, sì, forse qualcuno glielo dice, tipo gli operai Fiat di
Termini Imerese che protestano bloccando l'autostrada... ma, forse, quella notizia non giunge alle sue orecchie onniscenti. Forse la notizia non giunge all'organo atto a sentire perchè filtrato dall'organo atto ad informare. Eh, capita. Quindi, ancora operai che protestano, ancora operai prossimamente a casa. Altri operai. Altre persone.
Quindi, mi sa che stasera non scrivo nulla... è meglio se mi dedico ad altro.



Fabrizio de' Andrè - Ottocento

4 commenti:

  1. a volte un rumorosissimo silenzio può bastare

    RispondiElimina
  2. peccato che molti facciano a gara a chi fa più rumore..

    RispondiElimina
  3. l'importante è buttarla in caciara

    RispondiElimina